fbpx

Quanto è importante capire il pubblico di riferimento a cui ci si vuole rivolgere prima di comunicare? Ritieni necessario fare un’analisi approfondita sul tuo target?

La mia risposta è Sì. Innanzitutto occorre distinguere il pubblico ideale dal pubblico reale: spesso ci si trova a chiamare queste 2 diverse tipologie col termine target; in realtà il primo viene chiamato riflesso. 

Ma qual è il pubblico maggiormente attivo oggi?

La generazione Z: chi sono e cosa fanno sul web

La generazione Z (direttamente successiva a quella dei Millennials) comprende i nati verso la fine degli anni ’90 e il 2010. Sono dunque soggetti giovani che hanno avuto il loro primo approccio coi social media molto presto e hanno saputo sfruttare tali app per svolgere le loro attività. I social media sono tutto per loro, l’essenza stessa del web: se dunque prima si parlava di nativi digitali, ora è più logico parlare della generazione Z.

A stretto contatto con Internet, sono abituati al multitasking e all’uso simultaneo di diversi dispositivi: la soglia d’attenzione di questi soggetti è molto bassa (circa 8 secondi), per cui la comunicazione visuale risulta essere più efficace ed efficiente. Sono impazienti, ricercatori incalliti di informazioni e agguerriti nei dibattiti sulle community di loro interesse.

generazione Z

Questa generazione trascorre molto tempo sui social media (in media circa 2 ore e 55 minuti al giorno): le piattaforme sui cui queste persone trascorrono più tempo sono YouTube (89%) e Instagram (74%). Con una percentuale leggermente inferiore fanno uso di Facebook e di Whatsapp (64%). Insomma, questa generazione usa i social media per le proprie ricerche ancor prima di utilizzare il motore di ricerca. In virtù di questi dati l’approccio al mercato cambierà e il social media marketing assumerà un ruolo principale nella definizione della strategia.

La generazione Z cambia l’approccio al mercato

Col loro modo di interagire col web, la generazione Z sta guidando i brand verso un nuovo approccio al mercato: quali sono le attività che vedranno il primo posto nella strategia?

Il community management, il customer care e linfluencer marketing sono tra queste. 

Conosci queste 3 attività? Vediamole meglio:

  • Community management: si tratta della gestione di gruppi di individui online che interagiscono tra loro. Per comunicare bene è fondamentale conoscere il tuo pubblico, i loro interessi, i gusti, il loro linguaggio e la loro personalità. Per svolgere questa attività al meglio occorre conoscere quali sono gli argomenti interessanti per il pubblico, sapere le tematiche più accattivanti in ottica Seo e favorire l’engagement tra utenti.
  • Customer care: come dice anche l’espressione, si tratta di una vera e propria assistenza dei clienti in cui si cerca di monitorare il loro customer journey. Sono fondamentali la fase di pre-acquisto, in cui sarà necessario fornire le giuste informazioni a chi sta cercando di soddisfare il proprio bisogno, la fase dell’acquisto e quella post acquisto, in cui sarà indispensabile captare l’indice di gradimento del prodotto/servizio offerto.
  • Influencer marketing: questa è una forma di marketing esercitata da alcuni soggetti che risultano essere influenti sul potere d’acquisto degli altri. Una persona dotata di una grande fan base di follower può comunicare quali sono i suoi interessi, i prodotti che usa durante la giornata e quindi pubblicizzare questi ultimi attraverso contenuti sui social. Infine gli influencer possono strutturare uno storytelling in linea con l’azienda di riferimento per garantire una user experience efficace e migliore. 

Cambiano i social media ed evolviamo assieme a loro

Ormai è assodato che i social media hanno cambiato gli utenti e i social sono evoluti in funzione delle necessità e degli interessi delle persone.

Di conseguenza il processo d’acquisto è cambiato, coinvolgendo l’essere umano in un funnel in cui non sarà più la sola attività di lead generation ad essere importante. 

I nostri lettori/acquirenti/ fan devono ricevere in cambio contenuti utili, che li facciano diventare veri e propri ambassador del nostro brand.

Please follow and like us:

Francesco Vitiello

Sono laureato in Comunicazione Pubblica e D’impresa alla Sapienza e sono un libero professionista che si occupa di Digital Marketing e Social media marketing.Il mio obiettivo è quello di far comprendere il marketing online a tutti.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error

Condividi il post sui tuoi canali social.