Il calendario editoriale per i social media: l’A-B-C

Un Social media manager sa perfettamente che ogni mese dovrà fare i conti col temutissimo piano editoriale. Per avere una narrazione coerente, è di fondamentale importanza stilare un calendario editoriale per i social media per rendere efficace la content strategy di un’azienda. 

Prima di stilare un calendario editoriale, occorre fare un briefing tra coloro che parteciperanno alla realizzazione del piano e avere chiare azioni e obiettivi da perseguire. 

Come stilare un calendario editoriale per i social media

calendario editoriale

Dove vuole posizionarsi l’azienda? Qual è il suo target di riferimento? Che settore merceologico ricopre?

Questi sono gli interrogativi che chi si trova a stilare un calendario editoriale deve porsi per poter operare con criterio e cognizione di causa.

Elenchiamo brevemente i punti chiave su cui dovrebbe focalizzarsi l’analisi:

  • Posizionamento e settore merceologico dell’azienda;
  • Target a cui ci si rivolge;
  • Quali prodotti/servizi offre l’azienda in questione;
  • Analisi SWOT (punti di forza, punti di debolezza, opportunità e minacce);
  • Analisi dei competitor;
  • Scelta dei canali social da presidiare.

Fondamentale per la narrazione è la scelta di almeno 5 parole chiave che raccontino il brand e che ricorreranno spesso. 

Produrre i contenuti e stilare il calendario 

Prima della fase di produzione dei contenuti in cui verranno impiegate altre risorse, occorre fare le giuste ricerche attorno alle parole chiave selezionate per il nostro brand.

Puoi utilizzare Semrush per ottenere il volume di ricerca delle tue parole e Tagboard per analizzare invece il Sentiment

Ora puoi procedere alla creazione dei contenuti e scegliere cosa inserire nel calendario editoriale. Ti elenco i diversi tipi di contenuti:

  • Foto;
  • Video;
  • Grafica;
  • Infografica;
  • Articolo sul blog;
  • E-book;
  • Podcast;
  • Newsletter;
  • Webinar;
  • Concorso;
  • Presentazione in slide;
  • Mobile app.

Dunque, per avere l’organizzazione che serve, ti consiglio di aprire Excel, creare una tabella e inserire le seguenti voci in colonna: tipo di contenuto, nome del contenuto, obiettivo del tuo contenuto, social media che andrai a presidiare col contenuto, call to action inserita e orario di pubblicazione.

Ovviamente il tutto dovrà perfettamente essere calendarizzato con un data precisa di pubblicazione. 

Organizza il tuo calendario editoriale come meglio credi e cerca sempre di coprire archi temporali sufficientemente ampi così da poter analizzare il tuo percorso e rivedere la tua content strategy

Scritto da

Francesco Vitiello

Sono il Co - Founder & Digital Strategist di Now Social, network di professionisti del Digital a supporto delle PMI italiane.

Commenti | Nessun commento

Lascia un commento