Digital Marketing per PMI local: parliamo di local marketing

Ora più che mai, qualsiasi contesto commerciale o sociale che sia, necessita di comunicazione per essere notato, recepito, ascoltato.

Il momento storico che stiamo attraversando, ci porta a riflettere su quanto i business internazionali o locali, si siano dovuti adeguare ai continui cambiamenti provenienti dall’alto.

Il bello del Digital Marketing sta nella sua scalabilità. Al contrario dei media tradizionali, dove la soglia d’ingresso è assai elevata poichè elevati sono gli investimenti da fare a monte, i media digitali consentono di partire in piccolo e di allargare il raggio d’investimento a poco a poco nel corso del tempo.

Dopo l’ondata di pandemia della scorsa primavera, moltissime PMI local hanno compreso l’importanza della comunicazione e hanno intrapreso percorsi nel mondo del digital marketing.

Vediamo insieme dunque strategie per attività locali, best practice e molto altro ancora. 👇🏻

Parliamo di PMI Local

Circa 10 anni fa, quando cominciava a farsi largo il tema ecommerce e vendita online, moltissimi commercianti e imprenditori, hanno ritenuto opportuno gettarsi nel mondo dell’online e abbandonare i propri business locali. 

Le vie delle città si sono riempite di cartelli “Affittasi” e l’economia locale ne ha risentito enormemente. 

Ora, nell’era dell’informazione e dell’internet economy, le persone sono tornate ad apprezzare i rapporti di vicinato, il dialogo col proprio salumiere di fiducia, il contatto con la boutique vicino casa.

La qualità, anche in piccolo, può fare ancora la differenza: stiamo vivendo il più grande paradosso della storia.

Nonostante abbiamo la possibilità di entrare in contatto con realtà aziendali di ogni parte del mondo, tutto sta improvvisamente diventando più piccolo. Il web diventa uno strumento per imparare e conoscere meglio ciò che è intorno a noi.

I vantaggi di fare affari con un business locale, sono qui riassunti:

  • Ne trae vantaggio l’intera comunità
  • Aumentano i posti di lavoro
  • Si riduce l’impatto ambientale legato ai trasporti
  • Le piccole aziende riescono a ritagliarsi delle fette di mercato e l’aumento dell’indotto economico del quartiere o della città porta ad un miglioramente della qualità della vita degli individui.

Parlando di dati relativi all’agire dei cittadini locali, secondo uno studio condotto da Google nel 2014, il 50% degli utenti che effettuava una ricerca local visitava il negozio nello stesso giorno, il 18% delle ricerche local eseguite da smartphone portava a un acquisto entro lo stesso giorno.

Grazie dunque all’aumento delle ricerche da mobile e di quelle a carattere local, le imprese hanno molte possibilità di attrarre nuovi clienti.

Il problema è che non tutti sono pronti a cogliere questa sfida: secondo gli studi condotti da un’azienda inglese, soltanto il 6% delle attività ha un sito ottimizzato per dispositivi mobile, meno del 4% permette di effettuare transazioni online eil 46% delle aziende local non ha un sito web.

Questo studio ha inoltre rilevato che mediamente, a causa di questo gap, le PMI local stanno perdendo circa 60.000 sterline l’anno.

Consigli per una strategia di digital marketing per PMI local

PMI local

Spesso le PMI local intraprendono il discorso Digital Marketing con scetticismo: troppe volte, la scelta di affidarsi a collaboratori interni per sviluppare questo tipo di attività, rischia di mettere a rischio un reparto dell’azienda che appare imprescindibile e indispensabile.

Il fatto è che, per portare avanti questo tipo di attività raggiungendo obiettivi misurabili e reali, è necessaria la presenza di un team di professionisti del settore.

Le principali sfere di azione in ambito local marketing sono:

  • Team Building & Digital PR: le relazioni pubbliche non tramonteranno mai. Se hai dalla tua collaboratori in grado di generare engagement e attrarre nuovo e qualificato traffico sul sito web, sei a cavallo. I primi però a dover tessere relazioni e a promuovere il vostro locale siete proprio voi;
  • Social Media Marketing: i social media sono probabilmente il touchpoint più importante in ambito local. Le persone scorrono i feed di Instagram o Facebook alla ricerca di piatti esaltanti, di proposte interessanti e per comprendere meglio il tuo business;
  • Local SEO: la SEO locale ha caratteristiche differenti rispetto alla classica SEO. Per fare SEO local, è necessario conoscere usi e costumi degli abitanti di un quartiere o una città;
  • Sito Mobile Friendly: abbiamo parlato precedentemente dell’importanza dell’avere un sito web. La maggior parte delle ricerche poi avvengono via mobile, dunque avere un sito mobile friendly è essenziale;
  • Facebook Advertising: per raggiungere nuovi clienti, devi creare campagne social in grado di essere viste dalla tua fetta di pubblico. L’obiettivo è stimolare passaparola, engagment, conversioni;
  • Adwords o Adwords Express: le campagne di local advertising, rivolgendosi a un pubblico molto ristretto, hanno costi accessibili rispetto alle campagne normali Adwords;

Altre strategie utili…

  • Content Marketing: bisogna conoscere usi/costumi e tradizioni della città in cui si opera per fare un buon content marketing local. Far conoscere le persone che compongono l’azienda e raccontare i retroscena, è sicuramente una buona attività;
  • GoogleMyBusiness: monitora costantemente la reputazione della tua azienda e cura la tua scheda Google per essere trovato dai tuoi clienti. Importante è l’attività di risposta alle recensioni;
  • Video Marketing: i video sono i contenuti del momento, riescono a comunicare in poco tempo messaggi anche complessi. Inoltre catturano l’attenzione molto più in fretta rispetto a un contenuto testuale;
  • Display ADV e Remarketing: avere la possibilità di inserire i propri banner pubblicitari su siti terzi, magari testate locali importanti, è sicuramente un’arma molto importante. Attraverso il Remarketing puoi invece ripresentare i tuoi messaggi a persone che sono già entrate in contatto con la tua azienda.

Parliamo di un esempio concreto: i ristoranti

Se ti sei spesso trovato a scegliere alcuni ristoranti rispetto ad altri, domandati il perchè.

Oggi circa il 70% delle ricerche local avviene in internet, tramite motori di ricerca e social media vari.

Quindi se un determinato ristorante o attività del settore food & beverage ha saputo catturare la tua attenzione online, ci sarà sicuramente un motivo.

Un ristorante sta ottimizzando la strategia di digital marketing se:

  • Fotografa i suoi piatti, esaltandoli al massimo senza utilizzare immagini di stock prese in internet;
  • Valorizza tramite i contenuti online la sua location, mettendo in risalto i dettagli del proprio locale;
  • Pubblica il proprio menù online. Ogni utente prima di andare in un ristorante vuole farsi un’idea di cosa lo aspetterà. Il menù sarà tra le prime cose che cercherà assieme alle recensioni;
  • Stimola le recensioni. Quest’ultime sono in grado di innescare un fenomeno di riprova sociale molto utile al locale, specialmente se positive;

Segui questi consigli

  • Ha innescato un fattore viralità. Questo può essere generato tramite una campagna di couponing o buoni sconto nei confronti degli utenti in cambio magari di una recensione;
  • Possiede una strategia di email marketing. In cambio del rilascio della mail si può offrire un dolce oppure un buono da riutilizzare al locale;
  • Possiede un sito web. La maggior parte degli utenti afferma l’autorevolezza percepita da un Brand che presenta un buon sito web, ben navigabile. Inoltre garantisce un buon posizionamento sul motore di ricerca, cosa niente male;
  • Ha aumentato le relazioni con i food blogger. Specialmente per chi ha un sito può essere utile stringere relazioni con queste figure per ottenere link in entrata dai loro articoli ed aumentare la notorietà del proprio ristorante;
  • Automatizza il processo di prenotazioni del sito rendendo evidenti i numeri di telefono e ben posizionando le call to action dove opportune;     

Conclusioni

Per comprendere ancor meglio le dinamiche del tuo business, puoi affidarti al nostro network di professionisti del digitale. 

Saremo ben lieti di applicare la nostra strategia di Local Marketing.

Per restare aggiornato e scoprire i nostri contenuti, puoi sempre seguire Nowsocial su Instagram.

Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter per ricevere info più dettagliate e aggiornamenti vari.

Scritto da

Francesco Vitiello

Sono il Co - Founder & Digital Strategist di Now Social, progetto di Web/Digital Marketing rivolto al settore Ho.Re.Ca. e Agroalimentare.

Commenti | Nessun commento

Lascia un commento